Touta de posizion da pert de Nani Pellegrini
Data: 24 November 2004 da les 14:42:21
Tema: Cultura



La Cherta d’Europa y la Generala

L’art. 7 damana ai governac, a les regions y provinzies de respeté l’area geografica dl lingaz minoritar y sia zircoscrizion

Nanni PellegriniL president dla Generala, Nani Pellegrini, à responù al articul gnù fora ai 10 de november tl sfuei Alto Adige a plata 33, olache al vegn dit che l comité de coliament anter la Svp de Gherdeina y dla Val Badia ne darà mai pro che La Generala vegne reconesciuda a livel politich “vista la vicinanza della Generala alle posizioni della Lista Ladins”. La resposta àn podù lieje ai 18 de november, tres a plata 33, tla rubrica Val Pusteria, Gardena, Badia. Nia duta la resposta é gnuda publicheda, perchel volonse chilò lascé audì la pert emportanta lasceda fora y che reverda la “Carta Europea”.



Pelllegrini dij cler che “La Generala non ha nessuna aspirazione politica: essa é una associazione culturale transprovinziale legittimata da una legge italiana, la legge 482 del 1999. É un organismo di proposte e di coordinamento nel campo della cultura, della lingua e dell’informazione per un’efficace politica di tutala da parte delle istituzioni”. Spo végnel do l toch lascé fora: "La Generala é anche legittimata dalla Carta Europea delle Lingue Minoritarie, la quale all’articolo 7, comma b, chiama le parti (governi, regioni, province) al “rispetto dell’area geografica di ciascona lingua minoritaria in modo da assicurare che le circoscrizioni amministrative esistenti, o nuove, non costituiscano un ostacolo alla promozione della cultura minoritaria. É vero”, met pro Pellegrini, ”che la legge italiana lascia alle amministrazioni pubbliche la facoltà di riconoscere tale associazione oppure no. Ma é anche vero che altre regioni e/o province ove la minoranza si estende oltre i propi confini territoriali (es. la Slovenia nel Friuli, l’Occitana in Piemonte) non hanno difficoltà a riconoscere l’impertanza di un organismo culturale transfrontaliero che promuova il dialogo e l’informazione all’interno della stessa minoranza e tra minoranze diverse”.
Pellegrini à dessegur vedù ite che ala se trata demé de na vertola. Sce la Generala fajessa publicamenter propaganda per la Svp, sciche ales fej feter dutes les unions culturales todesces, spo fòssela bele da die reconesciuda. La Generala é per fortuna “Generala” y no “particolara”, nia lieda demé a n ciar politich. (jp)






L articul vegn da Noeles.net - Informazion ladina
http://www.noeles.net

L URL per chest articul é:
http://www.noeles.net/modules.php?name=News&file=article&sid=900