benvegnus Noeles.net - Informazion ladina
Noeles.net
    Vos ne seis nia loghé ite.   [ Loghé ite ]    

Contribuc statai a la stampa
scrit ai 07 September 2003 da les 18:18:32 da noeles

Desvalives

 

La "Dolomiten" giata 877.000 € al ann

I gragn contribuc per l'edizion di cuotidians todesc te Südtirol, passa 3 miliards de vedles lires  - La provinzia de Bulsan depierpul variziousa con i media ladins - N articul sourantout da "Il Sole 24 ore"

Platernan te internet nes onse entopé te chest articul per talian sotvia. L'editoria todescia te Südtirol vegn sostegnuda da pert dl stat talian con passa 1.600.000.- €  al ann, partis su anter "Dolomiten" y "Die Südtiroler Tageszeitung", vuel dí passa 3 miliards de vedles lires. A confront é l sostegn da pert dla provinzia ai media ladins fregoles, ghiran en plu da ester apolitics/apartitics o miec conforma a la politica ofiziala (Svp). Atualmenter ti végnel tegní zeruch ingiustamenter 5.000 euro (za. 10 milions de vedles lires) da la provinzia a la Union di Scritours Ladins Agacins, sceben che ai é vegnus conzedus da la Consulta, olá che perauter l dr.Carlo Willeit é sté l unich a se bate. Fosc jíssela da daurí chesta pipa, i contribuc statai, ence ai media ladins per ti garantí plu liberté de minonga. La "Dolomiten", foliet dret damprò da la Svp, se nuzeia naouta desch'al auda de chesta pluevia de contribuc.

"Oltre 58 milioni di €. È questa la somma che il Dipartimento per l'informazione e l'editoria di palazzo Chigi ha destinato nel 2001 al finanziamento delle cooperative giornalistiche. Su 57 richieste pervenute, le testate risultate idonee sono state 51. Il fenomeno è in crescita; nel 2002 le domande sono diventate 73. Il meccanismo di erogazione è lo stesso previsto per "gli organi di stampa dei partiti politici" (si veda «Il Sole-24 Ore» del 28 agosto): la liquidazione delle provvidenze avviene l'anno successivo a quello di riferimento. Per il 2002 l'istruttoria è ancora in corso e si concluderà entro dicembre 2003. Anche in questo caso, in attesa della decisione del dipartimento, quotidiani e periodici possono contare su un anticipo pari al 50% della somma ricevuta l'anno precedente. Un sistema destinato a cambiare, forse già da quest'anno, in virtù del Ddl 4163, che le Camere esamineranno dopo la pausa estiva.

Le minoranze. Quattro organi di stampa ottengono provvidenze per tre milioni 800mila €, in virtù, della tutela riservata alle minoranze linguistiche nelle regioni di confine. In testa «Primorski dnevnik» (1.936.113 €), seguito da «Dolomiten» (877.977 €) e «Die neue sudtiroler tageszeitung», (730.198 €). Ultimo «Novi mataiur» con circa 266mila euro".



Le regole. A dare una sistemazione organica alle provvidenze per le cooperative editoriali, è intervenuta la legge n. 62 del 2001. In precedenza, la materia era disciplinata dalle leggi 416 del 1981 e 251 de 1990, ché, nel corso degli anni, hanno subito modifiche sporadiche e frammentarie, spesso finalizzate alla soluzione di casi specifici. La nuova legge sull'editoria individua tre categorie di beneficiari: le cooperative di giornalisti costituite da almeno tre anni; quelle che editano giornali destinati a minoranze linguistiche nelle zone di confine o quotidiani italiani all'estero; le imprese editrici di quotidiani, in cui la maggioranza del capitale appartiene a cooperative, fondazioni, o enti morali senza scopo di lucro.
Ai fondi può avere accesso solo una testata per ogni gruppo editoriale. Inoltre, è necessario che quotidiani e periodici esistano da almeno tre anni e che lo statuto non preveda la distribuzione degli utili. Per tutti il finanziamento avviene attraverso un contributo fisso (massimo 2 miliardi di vecchie lire per i quotidiani, 600 milioni per i periodici), commisurato ai costi medi, o uno variabile sulla base della tiratura. Il tetto finale è del 60% dei costi medi degli ultimi due esercizi.

I quotidiani. Pochi i volti noti, che tuttavia fanno la parte del leone. Nella classifica delle provvidenze, primeggia il giornale deIla Conferenza episcopale italiana, l'«Avvenire», con più di 6 milioni 300 mila €. A distanza di un milione di euro, «Italia oggi» (5.061.278 €), edito dalla Erinne srI, società del gruppo Class. Quasi il doppio rispetto, al genovese «Il Corriere mercantile», (2.582.285 €) Due milioni e 66mila € vanno a «Il Manifesto» e un milione 412mila € al quotidiano liberalsocialista «’Avanti» (con l'apostrofo; ndr), uno degli eredi dello storico quotidiano del Psi «L'Avanti».
Nel resto della lista prevalgono i localismi. Abbondano gazzette e corrieri regionali. II pii fortunato è «II Corriere di Forlì», che ha ricevuto più di due milioni e mezzo di euro. Simile il risultato ottenuto dal molisano «Nuovo oggi» (2.065.828). Nella competizione tra testate nazionali e locali, spunta anche un outsider: «Cavalli e corse», che ha ottenuto circa 500mila € in più de «Il Manifesto».

I Periodici. Il 47% delle testate finanziate dallo Stato è composto da periodici, appartenenti ai settori più disparati: dallo sport alla musica, dal sindacato alla Chiesa. In cima alla lista c'é un gruppo di sette testate con lo stesso contributo (516.457 €): «Fare vela», «Luna nuova», «Motocross», «II Mucchio selvaggio», «Rassegna sindacale», «Il Salvagente» e «Trenta giorni nella Chiesa e nel mondo».


Gli italiani all'estero. Una delle categorie aggiunte dalle nuove norme sull'editoria è quella dei quotidiani italiani all'estero. Nel 2001 a beneficiare dei finanziamenti pubblici sono solo in due: «America oggi» con quasi un milione e mezzo di euro e il «Corriere canadese» (2.582.285 €). Stessa cosa per il 2002. Ma il numero è destinato a crescere; nel 2003 sono nate altre due testate, una in Venezuela e l'altra in Croazia.

Le agenzie: Nell'elenco le agenzie di stampa sono in netta minoranza, per giunta in via d'estinzione. Mantenute in vita da norme ad hoc. Nel 2001 erano presenti in due: l' agenzia radiofonica «A.r.e.a.» (1.032.914 €) e «Dire» (478.336 €). Salvo modifiche dell'ultimora, nel 2002 la seconda non dovrebbe beneficiare del finanziamento, nonostante abbia presentato comunque la richiesta. Il presupposto che la teneva in vita (l'obbligo di utilizzare la telescrivente) é venuto meno nel dicembre 2001, con l'andata in pensione della telescrivente.

Le donne. Tra le eredità lasciate dalla legge dell'81; c'è una disposizione che tutela le cooperative di donne, accomunandole a quelle giornalistiche anche se l'attività svolta non è esclusivamente editoriale. La legge 62 del 2001 l'ha mantenuta in vita. Ecco spiegata la presenza, tra i beneficiari dei fondi, di due mensili editi da cooperative femminili: «Minerva» (262.321 €) e «Noi donne», con circa 110mila euro.



PUBBLICAZIONI DELLE DIOCESI, QUASI 3 MILIONI DI EURO
Un pareggio in famiglia quello tra le due testate delle edizioni paoline, «Famiglia cristiana» e «Il giornalino» Nel 2001 hanno ottenuto circa 210 mila € a testa di contributi pubblici, in virtù dell'articolo 3 comma 3 della- legge 250 del 1990. Un sistema di provvidenze riservato ai quotidiani e ai periodici di cooperative, fondazioni o enti morali o editi da società, in cui la maggioranza del capitale appartiene a cooperative, fondazioni, o enti morali senza fini di lucro. A condizione che le società esistano da tre anni o la testata sia edita da almeno cinque. Il contributo è calcolato in 200 lire per ogni copia stampata, fino a 40mila copie di tiratura media. Sempre che gli introiti pubblicitari non abbiano superato il 40% dei costi: La spesa dello Stato, nel 2001 è stata di quasi tre milioni di euro; 106 gli aggiudicatari su 134 richieste. Spesso si tratta di giornali diocesani, esperienze editoriali piccolissime, in cui il finanziamento pubblico costituisce la voce più rilevante del bilancio. Edizioni paoline a parte, le provvidenze maggiori sono andate ai settimanali «L'Amico del popolo» (103.798 €), «Il Corriere di Saluzzo» (82.131 €) e «Toscana oggi» (88.646 €). Fanalino di coda il mensile «Dialogo in valle» con circa 930 euro.



 
Liams emparentés
· Deplú sun l tema Desvalives
· Chier te noeles


L articul plu liet te chest tema Desvalives:
Aiut Alpin Dolomites: sajon da d'isté dant porta


Valutazion dl articul
Cumpeida mesana de oujes: 5
Oujes: 5


Preibel toledeves dlaorela de valuté chest articul:

ezelent
dret bon
bon
normal
sclet



Empostazions

 Plata da stampé  Plata da stampé

 Ti ortié chest articul a n/a amich/a  Ti ortié chest articul a n/a amich/a


Per l contegnú di comentars é l autour dl medem responsabel

Comentars anonims n'é nia ametus, preibel registredeves denant

Re: Contribuc statai a la stampa (ponc: 1)
da giatfosch ai 07 September 2003 da les 19:40:07
(Infos sun l utilisadour | Ti mané n messaje privat)
mo i media ladins messass se vene ala SVP pur ciafé val eurocent. Chi che ne se venn nia (noeles), a chi ne i vegnel nia dé i contribuc.

La mentalité da regime, no da democrazia cun la rajun fondamentala dla liberté de stampa.

ciafé scioldi (assà) ciafa indere ches uniuns (paurs, ostis, artejagn) che fej propaganda pur la SVP.

Sostegn publich al pat ch'an fejes propaganda pur "la partei".




Re: Contribuc statai a la stampa (ponc: 1)
da travers ai 07 September 2003 da les 20:19:37
(Infos sun l utilisadour | Ti mané n messaje privat)
Cie se fé de marevueia sce "Primorski" y "Dololmiten" se mangia na bona pert di contribuc statai a la stampa dles mendranzes linguistiches. Si diretours y editours, B. Brezigar y M. & T. Ebner, y i partic che é via de do, à dé n contribut essenzial à la elaborazion dla lege sun l'editoria dl 2001, samben per la pert che reverda les mendranzes linguistiches. Les medemes persones é ence ben reprejentedes tles organisazions europeiches (p.ej. PE, EBLUL, etc.) che se cruzia de mendranzes liguistiches. Da chestes persones pòn dagnora audì de beles paroles per duc, ma la maioura pert dla torta ruva dapò tles gaiofes dles maioranzes; i contribuc a Primorski y les Dolomiten é na desmostrazion. L sloven y l todesch sarà ben mendranzes tla Talia ma rejoné de mendranzes a livel europeich é n non sense. Tamben i todesc de Sudtirol che i slovens dl Friul y de Triest pò se nuzé dl' oferta culrala - radio, TV, stampa, etc. - de si Hintreland olà che chisc doi lingac é lingac ofiziai de stat.
Piove sul bagnato dìjen per talian: a Primorski y Dolomiten i milions, a la Uniun di scriturs ladins Agacins ti tégnen zeruch finamai i 5000 EUR bele conzedus. Zachei messessa ti damané a Mussner, Ebner y Durnwalder co che a la stà con la par condicio bei uns in Suidtrirol. Sciode che l redadour de La Usc ne se à nia entopé a fé chesta domanda tla intervista a Durnwalder.



Re: Contribuc statai a la stampa (ponc: 1)
da Dolasila ai 07 September 2003 da les 22:28:46
(Infos sun l utilisadour | Ti mané n messaje privat)
CHEL redadour ne se entopa de fer deguna domanda de fondamenta. y sce ai fej domandes da fundamenta, i vegnel tout i contribuc ince ala USC.




Re: Contribuc statai a la stampa (ponc: 1)
da giatfosch ai 07 September 2003 da les 23:08:27
(Infos sun l utilisadour | Ti mané n messaje privat)
vignun à l talent ch'al à, ince l redadour de Gherdeina dla Usc.
L problem é altró. Pur la Dolomiten y i atri él na lege, por i mendri no. Willeit â fat la proposta por assügheré por lege contribuc ala Usc y a d'atri, mo ince Mussner â dit de no.
Pur podei recaté i media ?

veiga ejempl de noeles.net

mentalité da Prawda salüda




Re: Contribuc statai a la stampa (ponc: 1)
da Dolasila ai 08 September 2003 da les 16:46:39
(Infos sun l utilisadour | Ti mané n messaje privat)
fajun i cunc: pur la Uniun Scriturs Ladins Agacins (nia diretamenter pur noeles.net!) 5.000 euro, che foss zirca le mez de ci che l assessur nia lité davagna te n mens. ne se deuda Mussner nia?



Re: Contribuc statai a la stampa (ponc: 1)
da Dolasila ai 08 September 2003 da les 19:49:21
(Infos sun l utilisadour | Ti mané n messaje privat)
eisa pa aldì le notiziar dla RAI todescia?
al é gnü trat cà la cuestiun de noeles.net ... zacai à fat dé inant la notizia, dert insciö.



Re: Contribuc statai a la stampa (ponc: 1)
da giatfosch ai 09 September 2003 da les 13:17:55
(Infos sun l utilisadour | Ti mané n messaje privat)
sen àn begn aldì Mussner tl Mittagsmagazin ... beles cosses àl dit. Al à begn lascé da intene che la USLA ne ciafarà degun contribut. Y la guaja é ma politica.
Media nia SVP ne po' nia avei lerch. L fondamentalism vegn fora, l'intoleranza de chi che n'azeteia nia la liberté de stampa.



News ©
 
  www.noeles.net



Impressum: Plata on-line publicheda da l'Union Scritours Ladins Agacins - Redazion: Bulsan noeles.info@gmail.com


Implatazion: 0.370 seconc