benvegnus Noeles.net - Informazion ladina
Noeles.net
    Vos ne seis nia loghé ite.   [ Loghé ite ]    

Prof. univ.Walter Belardi: Comentar a la dezijion de Istitut y provinzia de sclu
scrit ai 31 January 2003 da les 07:51:20 da noeles

Ladin Standard

 

In provincia di Bolzano: usare il ladin standard diventa reato. Roba da Medioevo

dl prof.univ. Walter Belardi

Fortunatamente, in questi ultimi due anni il comune impegno economico europeo dell'Europa unita è venuto incontro al progetto per un ladino unitario con alcune consistenti sovvenzioni.
Tuttavia, ancora all'inizio del 2003, la maggioranza politica della Provincia di Bolzano, pur non pronunciandosi in modo esplicito contro il ladino standard unificato, implicitamente e in pratica non ne accetta l'impiego al livello amministrativo ufficiale.

 



Infatti nella seduta della  Giunta Provinciale del 27 gennaio del 2003, l'Esecutivo della Giunta ha approvato un "apposito" Regolamento per l'utilizzazione della lingua ladina da parte degli enti pubblici e negli atti normativi. Sul sito  della Provincia - http://www.provincia.bz.it/usp/news/news_i.asp?art=45314&HLM=1 - si legge quanto segue: «Il Regolamento sancisce che le varianti del ladino riconosciute ufficialmente in provincia di Bolzano sono il ladino della Val Badia e quello della Val Gardena. Gli uffici comunali, le scuole dell'infanzia e le scuole di ogni ordine e grado e gli uffici periferici dell'amministrazione provinciale siti nelle valli ladine utilizzeranno negli atti pubblici la lingua ladina della propria valle accanto alla forma italiana e tedesca laddove previsto. Gli uffici centrali dell'Amministrazione provinciale che operano esclusivamente o prevalentemente per la popolazione ladina utilizzeranno, ove previsto, alternativamente la variante ladino-badiota o la variante ladino gardenese. Analogamente anche i testi legislativi riguardanti le vallate ladine verranno redatti o tradotti alternativamente in uno dei due idiomi».

L'Autorità politica, per ragioni ovviamente politiche, mostra di ignorare l'intenso impegno più che decennale per dar vita al ladino standard unificato, e il desiderio legittimo di coloro che hanno gradito la legge dell'8 maggio del '989, il desiderio cioè di vedere tale ladino unitario riconosciuto anche come lingua amministrativa dei Ladini che fanno parte della Provincia Autonoma di Bolzano per adesso non può ancora essere soddisfatto. Anzi per far sì che non possa essere soddisfatto, si torna nel 2003 a "decidere" ciò che era stato già deciso implicitamente l'8 maggio del '89, e cioè che, negli atti amministrativi, in Badia-Marebbe si adoperi una forma di badiotto e in Val Gardena il gardenese, dato che nel 1989 non esisteva ancora un ladino unificato. In tal modo, negli atti amministrativi, Gardenesi e Badiotti-Marebbani continuano a restare linguisticamente divisi, laddove come cittadini privati il ladino standard unificato comincia già ad unirli.

Conseguenza curiosa (ma intenzionale) della suddetta "ri-decisone" è che ogni atto amministrativo o legislativo compiuto dall'Amministrazione provinciale che riguardi tutti i Ladini della Provincia dovrebbe essere redatto "alternativamente" nelle due lingue. Ma poiché un atto che riguardi entrambi, Gardenesi e Badiotto-Marebbani, non può essere una volta per gli uni e una volta per gli altri, ne deriva che alternativamente dovrebbe significare "tanto per gli uni quanto per gli altri" o sia "contemporaneamente". È questo l'ennesimo esempio di come la semantica della lingua del diritto e dell'amministrazione non sempre coincide con la semantica della lingua reale ed effettiva. Quale sarebbe poi mai la sanzione se per caso in un ufficio comunale di Badia o di Gardena un funzionario usasse di soppiatto contra legem il ladino unificato? Chi non è ladino se ne accorgerebbe? O ci si aspetta che Ladini stessi si alzino a denunciare il reo e il reato?

Roba da Medioevo.

Emer. prof. Walter Belardi, nat. member of the Accademia Nazionale dei Lincei and corr. member of the Istituto Lombardo di Scienze e Lettere. Since 1951 prof. of Glottologia (Linguistics), then ord. prof. at "La Sapienza University of Rome (Italy)", Facolta di Lettere e Filosofia. Dipartimento di Studi Glottoantropologici,  P.le A. Moro 5, 00185 Roma.

 


 
Liams emparentés
· Deplú sun l tema Ladin Standard
· Chier te noeles


L articul plu liet te chest tema Ladin Standard:
Dal latin al ladin: storia dla evoluzion dl lingaz ladin


Valutazion dl articul
Cumpeida mesana de oujes: 4.87
Oujes: 8


Preibel toledeves dlaorela de valuté chest articul:

ezelent
dret bon
bon
normal
sclet



Empostazions

 Plata da stampé  Plata da stampé

 Ti ortié chest articul a n/a amich/a  Ti ortié chest articul a n/a amich/a


Per l contegnú di comentars é l autour dl medem responsabel

Comentars anonims n'é nia ametus, preibel registredeves denant

Re: Comentar a la dezijion de Istitut y provinzia de scluje fora l standard (ponc: 1)
da giatfosch ai 31 January 2003 da les 09:20:46
(Infos sun l utilisadour | Ti mané n messaje privat)
roba da Medioevo. Parores tleres.
le problem che tröp d'ater é ince roba da Medioevo, sciöche la cherdada de n asssessur nia lité pur "rapresenté" la mendranza (al rapresenteia la maioranza), mo ince la composiziun dl cunsei d istitut ... chilò podesson ince dì roba da Bulgaria.



Re: Comentar a la dezijion de Istitut y provinzia de scluje fora l standard (ponc: 1)
da travers ai 31 January 2003 da les 09:21:32
(Infos sun l utilisadour | Ti mané n messaje privat)
Ci nen dij pa l Consëi dl istitut Minsurà de Rü, che ti à dé la sbürla "scientifica" ala delibera de Mussner & Co? Le prof. Belardi n'é porater nia su ad avëi de te' idees strambes sön la "Kunstsprache" (lingaz d'ert?); la sciënza soziolinguistica internazionala, dal'America cina la Siberia, che s'é abinada de dezember a Urtijëi con l sostëgn finanziar y politich dla Uniun Europea, la pënsa avisa sciöche le prof. Belardi. Che ai sides mefo düc fora d'intapa?

Al é vëi che al nen é almanco dui che la pënsa atramënter, i prof. GB Pellegrini y H. Kramer. H. Kramer é finamai gnü invié da Mussner a Balsan a debate sön le tema "Le ladin: lingaz o dialet"? Do la delibera dla junta provinziala é la resposta tlera danfora: le ladin n'é nia ater che n grüm de dialec; danter chisc ince le gherdëina y le "valbadiot " (gadertalerisch, sciche dij val inteletual da BZ). Dan da püch gnê chisc doi professurs ciamò scraià fora sciöche nemisc dla patria ladina, sëgn vëgni inviés sciöche ghesc' dl assessur ala cultura ladina.
N bel salt mortal; complimënc a nösc defendurs istituzionai y ofiziai dla cultura ladina!



Re: Comentar a la dezijion de Istitut y provinzia de scluje fora l standard (ponc: 1)
da giatfosch ai 31 January 2003 da les 15:32:39
(Infos sun l utilisadour | Ti mané n messaje privat)
travers, tan rajun che t'as.
l 'Istitut Ladin "Micurà de Rü" söles striares de na politica de partì che porta la cultura ladina der albas jö....

ciodí scuta pa l diretur tla cuestiun, ciodí l president?




Re: Comentar a la dezijion de Istitut y provinzia de scluje fora l standard (ponc: 1)
da giatfosch ai 31 January 2003 da les 09:38:14
(Infos sun l utilisadour | Ti mané n messaje privat)
pensedmo, impede i dè a jent che s'impegneia pur l ladin la poscibilté da dì söes opiniuns, inveia Mussner chi che dij, sciöche laóta tl Ventennio, che l ladin n'é nia n lingaz, mo n dialet.

ince: ROBA DA MEDIOEVO



Re: Comentar a la dezijion de Istitut y provinzia de scluje fora l standard (ponc: 1)
da Dolasila ai 31 January 2003 da les 15:54:40
(Infos sun l utilisadour | Ti mané n messaje privat)
al é begn burt da udei sciöche chesta jent fej
cun nosta plü bela arpejun culturala, l lingaz
tignì impè cenc d'agn alalungia
pur che jent zenza sensibilté y zenza respet
pur chesc lingaz
porta le lingaz a remengo.




Re: Comentar a la dezijion de Istitut y provinzia de scluje fora l standard (ponc: 1)
da Janpire ai 31 January 2003 da les 17:02:56
(Infos sun l utilisadour | Ti mané n messaje privat)
Ne bastâl nia "ladin" tla delibera ....
Zacai dess ti racomanè ofizialmenter al Consei de dè les demisciuns



Re: Comentar a la dezijion de Istitut y provinzia de scluje fora l standard (ponc: 1)
da Dolasila ai 31 January 2003 da les 19:58:24
(Infos sun l utilisadour | Ti mané n messaje privat)
nemisc de nosc lingaz
nemisc de nosta gran y bela arpejun




Re: Comentar a la dezijion de Istitut y provinzia de scluje fora l standard (ponc: 1)
da travers ai 01 February 2003 da les 17:43:36
(Infos sun l utilisadour | Ti mané n messaje privat)
Caro Professore, purtroppo non si tratta di roba da Medioevo ma da Ventennio, con scambio di ruoli... e di vittime.


News ©
 
  www.noeles.net



Impressum: Plata on-line publicheda da l'Union Scritours Ladins Agacins - Redazion: Bulsan noeles.info@gmail.com


Implatazion: 0.412 seconc